Bomboniera battesimo: scopri le nuove tendenze

Il Battesimo è il primo evento importante per la vostra nuova famiglia.
Si tratta di una cerimonia in cui il bambino ‘prende il nome’ con cui lo chiamerà ogni membro della società a cui appartiene ed entra a farne parte.

È la prima vera occasione ‘formale’ in cui il nuovo nato viene presentato non solo a cari amici e ai parenti più stretti, ma si inserisce a tutti gli effetti nella comunità, ed è tradizione lasciare agli ospiti un dono in ricordo dell’evento.
La scelta di cosa regalare agli invitati non va lasciata al caso perché la bomboniera del battesimo rappresenta il ricordo che lascerete di voi e del vostro bambino in questa giornata speciale.

La scelta è vastissima tra scatoline, sacchetti in tulle o in tessuto, confetti decorati, colorati o disegnati, pupazzetti e oggetti di ogni tipo, ma proprio perché questa festa dedicata ai bambini consente di spaziare con una libertà pressoché totale tra materiali diversi e di spingersi anche verso tutto ciò che è infantile e simpatico, la bomboniera del battesimo deve essere assolutamente in linea con il vostro gusto e il vostro personalissimo stile.

Confetti e bomboniere per Battesimo

Ad un Battesimo i confetti non possono assolutamente mancare, sia per motivi legati alla tradizione, sia perché mai come in questa occasione, grazie alle mille varietà a disposizione, aiutano a creare l’atmosfera della festa.

Rispetto ad un matrimonio dove il colore imperante anche in tema di confetti è il bianco puro – e la confettata è relegata al massimo ad un angolo del buffet dei dolci – ad una festa per una nascita o un Battesimo si possono utilizzare confetti di ogni tipo, forma, sfumatura e colore.

Via libera quindi a confetti ripieni, perle, dragees, tenerezze alla frutta, colori lucidi, perlati, sfumati, marmorizzati, tono su tono…

Possiamo coordinare i colori di tovaglie, decorazioni, addobbo floreale, bomboniere e confetti giocando su tutte le sfumature del colore rosa per le bambine e dell’azzurro per i maschietti, oppure sui colori scelti come tema della festa. Nel dubbio, bianco o avorio sono sempre scelte vincenti.

La Bomboniera Battesimo dovrà intonarsi al genere di festa che si vuole organizzare: non sarà minimalista o country in un tripudio di pizzi e tulle, iper moderna in un ambiente vintage o shabby, infantile e spiritosa se la cerimonia è sofisticata e formale.

La prima cosa da decidere è se il soggetto della bomboniera dovrà essere religioso o meno.
Ispirandosi a tutto quello che si trova su Internet o nei punti vendita è possibile trovare moltissime soluzioni, ma anche idee per autoprodurle.

Alla bomboniera si affianca il sacchetto di confetti – sempre dispari, ma preferibilmente tre a simboleggiare la coppia e il figlio. Essenziale è il bigliettino con la data della cerimonia e il nome del battezzando.

La bomboniera  Battesimo: nuove tendenze

Sempre più diffuse le bomboniere solidali, che consentono con il loro acquisto di sostenere una delle tante associazioni che operano nel mondo, in campo umanitario o a sostegno dell’ambiente. Aggiungere alla bomboniera di Battesimo una piccola pergamena scritta a mano da un calligrafo in cui gli invitati troveranno il nome del bambino e una piccola poesia o preghiera darà quel tocco di stile e originalità in più.

Una bella idea molto in linea con il tema di una nuova nascita è assecondare la tendenza greenregalando piante grasse, piantine da fiore di ridotte dimensioni, o ancora meglio bulbi o semi da piantare racchiusi in un’elegante confezione. I siti specializzati suggeriscono idee innovative come la matita-germoglio che una volta utilizzata e piantata nel terreno lascia germinare i semi che contiene. Questoecogadget che si distingue per originalità e sensibilità all’ambiente divertirà i bambini presenti alla festa coinvolgendoli una volta a casa nella nascita e cura delle piantine.

Anche i fiori realizzati con i confetti possono essere splendide Bomboniere Battesimo, specialmente se si tratta di una bambina. In alternativa i confetti laccati e decorati diventano graziosi animaletti o spiritosi personaggi.

Bomboniere fai-da-te possono diventare i confetti decorati con pasta di zucchero modellata in fiori, carrozzine, o minuscole scarpine da bebè. Sono veri e propri capolavori che è sufficiente ordinare e chiudere in sacchettini con nastri colorati.

Se poi si è brave nel dipingere, ricamare, lavorare all’uncinetto o modellare la pasta di sale si può personalizzare del tutto la propria bomboniera, limitandosi ad acquistare il materiale occorrente.

Che sia ecologica o solidale, autoprodotta o acquistata, utile o semplicemente da chiudere in una vetrinetta la bomboniera di Battesimo parla di voi, della vostra creatività e fantasia, ma soprattutto delle vostre idee e del vostro stile.

Il Battesimo è una cerimonia che rinsalda i vincoli all’interno di una società chiamata non solo ad accogliere un nuovo membro, ma anche a svolgere un proprio ruolo di sostegno ed educazione e per questo coinvolge ogni partecipante alla festa.

Si tratta di una celebrazione di alto valore sociale, in cui il nuovo nato a cui si dà il benvenuto è centrale e l’accoglienza è di importanza fondamentale.

L’accoglienza degli ospiti riveste pari importanza, come anche il dono della bomboniera del Battesimo che la famiglia dona in nome del nuovo nato a quanti hanno partecipato, in segno di riconoscenza e ringraziamento.

Una confettata multicolore è una bella idea per dare il benvenuto agli ospiti e arricchire il buffet con vere e proprie ghiottonerie (alla mandorla, al cioccolato, ma anche alla nocciola, alla frutta, al caffè…).
Già in epoca romana esisteva l’usanza di festeggiare con i confetti le nascite e i matrimoni. Le origini del confetto sono antichissime, anche se si trattava allora di una specie di “bon bon” realizzato con mandorle, miele e farina.

Un’ampia scelta di confetti permette agli ospiti di servirsi giocando con i diversi tipi di confetti e con i loro colori, secondo il proprio gusto.
La confettata può organizzare in uno o più tavoli suddividendo le diverse varietà di confetti in cestini, alzatine, vassoi, secchielli… è importante che ogni contenitore abbia un cucchiaio per servirsi e un contrassegno che indichi il gusto del confetto. A disposizione degli ospiti ci saranno una serie di piccoli contenitori o coni di cartone in cui potersi servire liberamente, consumando poi i confetti durante la festa.

È importante consegnare personalmente la propria bomboniera di Battesimo agli ospiti nel momento in cui si congedano ringraziandoli, e prevedere un certo numero di sacchettini di confetti da distribuire liberamente o far pervenire a vicini e conoscenti in un secondo momento.

Per il padrino, la madrina e per i nonni del festeggiato si possono ideare o far preparare delle bomboniere più importanti, dato che ricoprono un ruolo educativo di primo piano, subordinato solo ai genitori del nuovo arrivato.

About Author: