La tutela delle informazioni personali nelle investigazioni private

Come vengono tutelate le informazioni personali nelle investigazioni private? Questa è la domanda più frequente tra coloro che si imbattono per la prima volta in questo mondo, affascinante ma estremamente articolato. È logico che l’investigatore privato, nell’esercizio della sua attività lavorativa, si imbatta in dati sensibili, spesso solo strumentali rispetto all’indagine, pertanto tali dati devono essere trattati in base alla più recente normativa sulla privacy. Quando si parla di privacy ci si riferisce a informazioni relative allo stato di salute, l’orientamento politico e quello sessuale, oltre a ogni altro dato intimamente connesso con l’essenza della persona. Per questa ragione il trattamento di tali dati, seppur rinvenuti a seguito di una indagine, deve avvenire con la massima discrezione: non possono essere diffusi né ceduti, nel pieno rispetto delle parti coinvolte.

Chi è l’investigatore privato: ecco a chi affidi i tuoi dati personali

In passato l’esercizio della professione di investigatore privato era libero, non era previsto uno specifico titolo di studio, un tirocinio preliminare o altri requisiti, in sostanza si operava al pari di qualsiasi altro libero professionista. Oggi invece, tale attività lavorativa è sottoposta all’ottenimento di una laurea in scienze dell’investigazione, un percorso di studi che abbraccia diverse discipline dividendosi in una parte nozionistica, dedicata al diritto e alla normativa vigente e in una parte scientifica, dedicata alle scienze, all’informatica forense e all’analisi delle prove. Durante il percorso di studi è possibile seguire più aree tematiche: questo ovviamente permetterà al futuro investigatore di seguire i clienti in un numero più ampio di situazioni.

L’iter universitario dell’investigatore prevede l’iscrizione presso un albo professionale, il rispetto del codice deontologico che indica le modalità di comportamento nello svolgimento dell’attività e nei rapporti con colleghi e con la clientela: insomma, una serie di tutele di enorme importanza. Disporre delle giuste competenze, derivanti dallo studio e dall’attività pratica, consente al professionista delle investigazioni private di non commettere irregolarità che potrebbero danneggiare la riservatezza dei clienti o delle persone direttamente vicine. Lo schedario personale, ad esempio, riferito al singolo caso trattato, deve essere conservato in un luogo dell’agenzia non accessibile al pubblico, chiuso con lucchetto e chiave per impedirne la visione a persone non autorizzate.

Investigazioni private: il vincolo del segreto professionale

Le investigazioni private abbracciano un’ampia varietà di situazioni, che spaziano dalla materia penale alla civile, dai sinistri stradali allo spionaggio industriale, sino a lambire anche la tematica familiare e divorzile. Il cliente che si rivolge all’investigatore privato lo fa per sincerarsi di determinate situazioni che gli stanno a cuore oppure approfondire qualcosa che gli appare oscuro. Come in ogni contratto di servizi per il quale le parti si impegnino l’una a corrispondere il prezzo pattuito e l’altra ad effettuare la prestazione lavorativa, le investigazioni private vengono formalizzate preliminarmente con la sottoscrizione di un contratto.

Il contratto tra le parti ha una duplice finalità: determinare in maniera oggettiva i compiti di ciascuno ed evidenziare le modalità di pagamento e di corresponsione, la durata del contratto e ogni altro dettaglio relativo alle indagini. Se, ad esempio, il cliente si rivolge al detective con l’intento di verificare un’infedeltà coniugale, il compito si esaurisce nel momento in cui vi sono le prove evidenti del tradimento, su supporto video o fotografico utilizzabile in tribunale in sede di separazione giudiziale. In genere tali investigazioni hanno una durata indicata preventivamente, con la possibilità di prolungarla se non si raggiungono subito i risultati ricercati. La protezione dei dati personali è chiaramente esplicitata nel contratto.

E se l’investigatore privato viene riconosciuto per strada?

Le investigazioni private si effettuano innanzitutto grazie al sesto senso dell’investigatore che, grazie al proprio fiuto da segugio, riesce ad individuare immediatamente le strategie di azione. La competenza del professionista deve essere tale da conoscere come scoprire una determinata informazione utilizzando i mezzi meno invasivi, che danno meno nell’occhio, in modo da non farsi scoprire né dalla persona direttamente seguita né tanto meno da altri che potrebbero insospettirsi per atteggiamenti poco ortodossi.

Il vero investigatore privato è un’ombra che risulta totalmente invisibile agli occhi indiscreti. La riservatezza rappresenta certamente il requisito principale di tutte le investigazioni: nonostante la tecnologia sia fortemente d’aiuto, soprattutto se si richiedono spostamenti o indagini complesse, si deve potere contare soprattutto sulle proprie competenze e capacità. In genere i detective operano da soli, pur se organizzati in agenzie composte da più elementi, in quanto in questo modo non vi sono problemi di coordinazione.

Agenzie di investigazioni private: a chi rivolgersi

Le agenzie di investigazione rappresentano delle realtà strutturate in cui operano più professionisti al fine di soddisfare le richieste e le esigenze della clientela. Tali agenzie operano attraverso colloquio preliminare e preventivo di spesa, in modo che il cliente venga sempre reso edotto delle modalità di azione e dei costi da affrontare. P&P Investigazioni è un’agenzia investigativa con sede a Milano specializzata nelle indagini aziendali e private, dotata di investigatori con regolare licenza e muniti delle più alte competenze nel settore.

Quando si cerca un investigatore privato che possa effettuare una ricerca in determinate situazioni, il cliente desidera interfacciarsi con un professionista serio, competente, che riesca a seguirlo con una forma d’assistenza particolareggiata. L’agenzia di investigazioni private costituisce il punto di riferimento per coloro che, trovandosi in una situazione problematica, vogliono un modo sicuro per chiarire punti oscuri o per conoscere delle cose determinati per la propria vita o il proprio lavoro.

 

About Author: